Podologa Fuschini Paola

  • paola fuschini podologa

  • paola fuschini podologa

Prestazioni e servizi

La Dottoressa Paola Fuschini e la Dottoressa Giorgia Fabbrini trattano direttamente le alterazioni della cute e delle unghie dei piedi, come le ipercheratosi, le onicocriptosi (unghie incarnite) o le micosi. Si trattano unghie ipertrofiche (ispessite) e a pinza, e si eseguono, dove necessario, rieducazioni ungueali.

Si realizzano anche ortesi digitali al fine di alleviare la sintomatologia dolorosa causata da un'alterata posizione delle dita del piede.

 

Si realizzano ortesi plantari su misura, molto importanti per risolvere la problematica dolorosa, acuta o infiammatoria e livello dei piedi, come fascite plantare, metatarsalgia, ecc. La terapia con ortesi plantari è molto importante anche in presenza di alterazioni morfologiche, come alluce valgo e dita a martello, e alterazioni biomeccaniche, come piede piatto e piede cavo.

Le ortesi plantari possono essere su calco, predisposti, sensomotori, proprioccettivi a seconda dell'esigenza del paziente.

 

A richiesta il trattamento podologico è a domicilio per pazienti disabili e allettati.

Piede diabetico

cura piede diabetico, cura unghie incarnite, cura unghie ipertrofiche

Patologie sistemiche come il diabete possono portare al piede problematiche anche gravi; per questo motivo presso la "Clinica del Piede" si assiste il paziente con un rigido protocollo di prevenzione che prevede un trattamento podologico periodico delle eventuali callosità e delle alterazioni ungueali. Si realizzano plantari ed ortesi digitali che preservino dal rischio di lesione le zone eccessivamente sollecitate e di conflitto.

In caso di ulcera si tratta il paziente scegliendo la medicazione avanzata più idonea.

Analizzatore posturale e baropodometria

Le Dottoresse sottopongono i pazienti all’esame di baropodometria per lo studio delle pressioni esercitate dal piede sul terreno. In questo modo, si controllano i diversi punti di carico e si studiano sia la postura del corpo che il piede stesso.
L’esame, svolto sia in posizione statica che in movimento, viene effettuato per rilevare le misure per la realizzazione dei plantari ortopedici su misura.

Share by: